Indietro
1920x580

Le meraviglie dell’olio extra vergine di oliva

Riduce l’ossidazione del colesterolo e il rischio cardio vascolare

Le olive sono dei potenti antinfiammatori oltre a essere deliziose. A causa dell’alto contenuto di grassi alcune persone decidono di non consumarle. Tuttavia gran parte del grasso contenuto in esse, l’acido oleico (oltre il 75%) è monoinsaturo, noto per la capacità di abbassare il rischio di incidenza delle malattie cardiache. Molti non sanno infatti, come ci specifica il nutrizionista, medico dello sport e medico funzionale Massimo Spattini, che il consumo di grassi monoinsaturi senza aumentare il consumo di grassi totale, determina una riduzione del colesterolo “cattivo” nel sangue (LDL). Vari studi, fra cui quello apparso sulla rivista BMC Medecine, confermano che il consumo di olio di oliva extra vergine è associato al minor rischio di malattie cardiovascolari! 

Molti nutrizionisti  suggeriscono addirittura di assumerne un cucchiaio appena alzati la mattina, a patto che sia di ottima qualità. Le olive contengono inoltre antiossidanti come l’oleuropeina, che diminuisce l’ossidazione del colesterolo LDL riducendo quindi i marcatori dello stress ossidativo, quello che ci fa invecchiare e ammalare. “Il colesterolo è pericoloso quando è ossidato” rimarca Francesco Balducci, medico nutrizionista, atleta “e l’olio di oliva extra vergine è uno degli acidi grassi essenziali della dieta”. La proprietà antiossidante dell’olio di oliva ha dimostrato di essere maggiore di quella della vitamina E! L’oleuropeina, oltre a essere un potente agente antiossidante, ha funzione anti tumorale e cancro protettiva.

Eventi

Dallo smart working alla luce del sole

La nuove lenti sono flessibili

Cuore di mamma

Love you forever!