Indietro
1920x580

Zenzero e curcuma per mantenerti giovane!

Due spezie contro la glicazione

C’è un nemico della nostra giovinezza, si chiama glicazione. Ovvero, quando gli zuccheri si legano alle proteine e alterano l’equilibrio metabolico del nostro corpo. La glicazione crea dei ponti anomali fra una molecola e l’altra, che alterano e distruggono i tessuti stessi. Questo processo metabolico incide in maniera incisiva  sulla  vita del nostro organismo, sulla velocità con cui invecchiamo. Perché la glicazione provoca invecchiamento evidente.

I danni più comuni della glicazione sono ad esempio l’inspessimento della pelle, altra spia di invecchiamento. Anche elastina e collagene sono proteine e vengono investite dalla glicazione. Lo  zucchero viene assorbito come glucosio e viene immagazzinato prima nel fegato e nei muscoli: quando è in eccesso, resta libero nel sangue, legandosi alle proteine. Perciò, se giovane vuoi apparire meno zucchero devi ingerire risulta quasi un assioma! A livello degli occhi, la glicazione produce un appannamento del cristallino.

Le glicotossine, oltre ad alterare le proteine, si accumulano nel corpo e aumentano la produzione di radicali liberi, nonché di molecole pro infiammatorie. Come affrontare il problema? In primis, è fondamentale la dieta. Basso contenuto di glucosio, cibi non raffinati e cotture idonee ci aiuteranno: le fritture o le grigliate ad esempio sono molto glicanti. Inoltre, ci vengono in aiuto alcune spezie come curcuma e zenzero. Secondo un recente studio  (Department of Nutrition, Faculty of Health, Yazd Diabetes Research Center, Shahid Sadoughi University of Medical Sciences, Yazd, Iran). Il consumo quotidiano di 3 capsule da 1 grammo di zenzero in polvere per 8 settimane è utile ai pazienti con diabete di tipo 2 in quanto riduce la glicemia a digiuno e i livelli di emoglobina glicata e migliora gli indici di insulino-resistenza.

Nella medicina ayurvedica la curcumina viene considerata il nutraceutico d’oro, the golden nutraceutical, perché agendo sul meccanismo dell’infiammazione cronica è in grado di contrastare diverse condizioni patologiche.

In ambito metabolico la curcumina migliora la sensibilità all’insulina, riduce la perossidazione lipidica, riduce lo stress ossidativo.

zenzero

Eventi

Melissa Barrera nuova ambassador Clinique

La prima testimonial latina

Minnie e Topolino sono sempre sulla cresta dell’onda

Interpretati in modo speciale per l’autunno