La prima collezione di moda fatta con l’intelligenza artificiale

Tech29/06/2019

L’ha fatta la stilista Anna Yang per Huawei

L’intelligenza artificiale ci sembra tanto lontana dalle nostre vite. Invece è già dentro di esse. Si tratta infatti di una branca dell’informatica in grado di dotare le macchine di caratteristiche che vengono considerate tipicamente umane quali, ad esempio, le percezioni visive, spazio-temporali e decisionali. Quindi non è  intelligenza intesa come capacità di calcolo o di conoscenza di dati astratti, ma anche e soprattutto di tutte quelle differenti forme che vanno dall’intelligenza spaziale a quella sociale, da quella cinestetica a quella introspettiva.

E può essere non solo logica, ma anche creativa. Lo dimostra la prima collezione di moda creata attraverso di essa. Sì, avete capito bene, moda! La hanno realizzata Huawei e la stilista Anna Yang, con una applicazione speciale denominata Fashion Flair. Ne sono usciti venti outfit molto belli e scenografici. Si tratta del  primo progetto sperimentale di questo tipo, portato sui modelli top di gamma Huawei P30 e Huawei P30 Pro.  Anna Yang invece è la  la creative director e fondatrice del brand Annakiki, ormai da cinque anni presenza stabile alla Fashion Week milanese. Il risultato è composto da venti outfit ispirati dall’A.I. e reso realtà dall’estro creativo e il talento umano, che hanno sfilato proprio a Milano davanti a esponenti del mondo moda e della tecnologia, celebrity e influencers con Aldo Coppola che è stato make-up artist e hair-stylist speciale.

Dove trovare questi smartphone?

Mostra nella mappa

Orari d'apertura

LUN-MAR-MER-SAB-DOM 09.00-21.00;       GIO-VEN. 09.00-22.00

Contatto

0332 337111

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda
Orari d'apertura

Telefono: +39 0332 336185
> Contattaci

Top