Animali da compagnia

Pet12/12/2018

Sempre più simili ai bambini nei comportamenti dei padroni!

Sono oltre 60 milioni gli animali nelle case italiane! Con un aumento di circa 500 mila rispetto allo scorso anno (fonte: rapporto Assalco Zoomark). Questo significa che 1 famiglia su 3 ha aperto le porte a un nuovo componente, dedicando tempo, attenzioni e risorse per assicurargli il massimo benessere. Sono dati emersi da un incontro svoltosi a Milano, con l’obiettivo di individuare costume e comportamenti. Durante la giornata è emerso un profondo cambiamento nel rapporto tra uomo e animale. Da compagni di lavoro di un mondo agricolo e rurale, gli animali sono diventati compagni di vita ai quali vengono dedicate cure che possono essere definite di tipo parentale. Si può parlare di vera e propria umanizzazione dei Pet, come racconta Guido Guerzoni nel suo libro  Pets, secondo il quale circa l’80% per cento di quelli che prima erano chiamati “proprietari” si considera oggi “mamma” o “papà” del proprio animale domestico. Un’altra ricerca presentata da Eumetra MR durante la giornata ha svelato che l’ambito nel quale gli italiani mostrano la massima soddisfazione è proprio il rapporto con i Pet (ancora più che il contesto famigliare) e che spesso l’animale domestico è vissuto come “compensazione”, capace di assicurare il benessere che in altri ambiti è più difficile ritrovare.  Per il cibo, nell’ultimo anno sono stati spesi oltre due miliardi di euro. E aumenta la propensione per i prodotti di fascia premium e per quelli biologici: non a caso, il mercato pets in Italia vale 4 miliardi di euro, come quello dei bambini. Infine, si moltiplica l’offerta di accessori per il gioco e lo svago. Insomma, gli animali diventano sempre più simili a figli adottivi!

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda
Orari d'apertura

Telefono: +39 0332 336185
> Contattaci

Top